menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesca illegale di 'limoni di mare': sequestro e due denunce

Un 61enne e un 33enne bloccati con il carico proibito di frutti di mare nella zona della colmata di Marisabella. Il prodotto sequestrato è stato avviato a distruzione

Sorpresi dalla polizia con il carico appena pescato di 'limoni di mare'. Nei guai sono finiti due baresi di 61 e 33 anni, entrambi con precedenti penali e di Polizia, bloccati e denunciati sabato mattina dai poliziotti della Squadra Sommozzatori e della Squadra Nautica della Questura di Bari, nei pressi della zona della colmata di Marisabella. Effettuando un controllo a bordo di un natante da diporto, i poliziotti hanno rinvenuto 64 chili di 'limoni di mare' (o 'taratuffi'), la cui pesca è vietata dalla relativa ordinanza regionale.

"Il  reato di raccolta, detenzione, immissione sul mercato, il consumo e la somministrazione nei pubblici esercizi dei 'limoni di mare' - ricorda la nota della polizia che dà notizia dell'operazione - è previsto e punito per un duplice motivo, ovvero prevenire il grave impatto sull’ambiente marino cagionato da tale pesca di frodo e tutelare la salute pubblica considerate le nocive conseguenze causate dal consumo di tali prodotti ittici".

L’Autorità Giudiziaria ha in seguito disposto la distruzione del prodotto ittico sequestrato presso l’AMIU di Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento