Cronaca

Pesca illegale di tonno rosso, maxisequestro al porto di Mola

Sequestrati dalla Capitaneria di porto 12 esemplari rinvenuti nelle celle frigo di un peschereccio. Sono scattate multe per 12mila euro

Maxi sequestro di tonno rosso nel porto di Mola. Gli uomini della Capitaneria di porto hanno rinvenuto a bordo di un peschereccio, conservati in una delle celle frigo, 12 esemplari - per un peso complessivo di 535 kg - della pregiata specie, la cui pesca, vista la rarità degli esemplari è contingentata e sottoposta a protezione comunitaria ed internazionale.

Sono state elevate sanzioni amministrative per 12mila euro. Sono scattati inoltre sei punti di infrazione alla licenza di pesca dell'imbarcazione multata e sei punti di infrazione al Comandante della stessa unità da pesca.

Dopo apposite verifiche sulla commestibilità dei prodotti effettuate dai medici veterinari dell’ASL, due esemplari  sono stati donati ad un ente caritatevole mentre il resto del prodotto  è stato venduto all’asta presso il mercato ittico di Molfetta. Il ricavato - circa 2.400 euro - è stato incamerato nelle casse dell’erario statale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale di tonno rosso, maxisequestro al porto di Mola

BariToday è in caricamento