menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In trasferta per pescare illegalmente ricci di mare: tre baresi beccati sul Gargano

Fermati durante un controllo a Mattinata: nel bagagliaio dell'auto avevano una vasca stracolma di esemplari appena pescati, insieme all'attrezzatura subacquea utilizzata

In trasferta dal Barese sul Gargano per 'fare rifornimento' di ricci di mare. Tre pescatori di frodo di origine barese sono stati beccati dalla polizia nel corso di un controllo a Mattinata.

Il personale della Polizia Stradale, mentre era impegnato in un controllo per la rilevazione della velocità mediante autovelox, in località “Tor di Lupo”, territorio del Comune di Mattinata, ha ricevuto segnalazione di alcuni pescatori di frodo nell’adiacente località marittima denominata “Mattinatella”.

Gli agenti si sono quindi appostati in località Fontana delle Rose, zona costiera del Comune di Mattinata, dove hanno intercettato e bloccato una Citroen di colore rosso, con a bordo tre persone, che aveva posizionato sul tettuccio un Gommoncino da pesca. I tre, di origine barese, privi di autorizzazione per il Compartimento Marittimo di Manfredonia, dopo aver pescato clandestinamente, nascondevano una vasca stracolma di ricci di mare, unitamente all’attrezzatura subacquea, ancora bagnata, all’interno del bagagliaio dell’autovettura. Il pescato è stato sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento