menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prodotti ittici scaduti e mal conservati, maxi sequestro a Monopoli

Diversi i controlli effettuati dalla Guardia costiera nel barese. In un edificio a Monopoli sequestrata oltre una tonnellata di pesce in cattivo stato di conservazione. In altre oeprazioni, sequestrato tonno rosso importaro illegalmente dalla Grecia e novellame, la cui commercializzazione è vietata

Pesce confezionato e scaduto da tempo, esemplari di tonno rosso (la cui pesca è soggetta a restrizioni) importati illegalmente dalla Grecia, novellame (la cui commercializzazione è vietata) pronto per la vendita. I prodotti ittici sono stati scoperti e sequestrati dalla Guardia costiera nel corso di diversi controlli sulla filera della pesca.

A bordo di un mezzo frigo proveniente dalla Grecia, i militari hanno rinvenuto due grossi esemplari di tonno Rosso (specie soggetta a particolari restrizioni) per un peso complessivo di 260 kg, nascosti e resi irriconoscibili mediante rimozione di testa e pinne. L'intervento di medici veterinari e tecnici di prevenzione dell’Azienda sanitaria locale di Bari ha permesso di determinarne la specie.

In un fabbricato nella zona di Monopoli, invece, i militari del Nucleo Ispettivo, insieme a personale della Guardia Costiera di Monopoli e del Sevizio veterinario della ASL Area Sud di Monopoli, hanno rinvenuto pesce3-2prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, oltre a pesce già confezionato scaduto da diversi anni, per un totale di milletrecento chili. Il titolare è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria per commercio di alimenti in cattivo stato di conservazione e sanzionato per 9mila 500 euro per la detenzione di prodotti ittici scaduti. 

Inoltre, constatato lo stato di insalubrità dei locali, i militari operanti hanno proceduto al sequestro penale dell’immobile di circa 150 mq con all’interno quattro celle frigo, oltre alle attrezzature utilizzate per l’esercizio dell’attività,  allo scopo di impedire la continuazione dell’attività illegale. 

In un’altra operazione, infine, gli uomini della Guardia Costiera hanno posto sotto sequestro un quantitativo complessivo di 170 kg circa di novellame, successivamente donato a scopo benefico, con relativa denuncia a piede libero di due comandanti di pescherecci e del responsabile di un esercizio commerciale.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento