menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel furgone pesce senza documentazione di provenienza: 750 chili sequestrati e donati in beneficenza

Operazione di polizia stradale e guardia costiera lungo l'A14, nei pressi del casello Bari nord: il carico, del valore di 7mila euro, dopo il via libera della Asl è stato devoluto a enti caritatevoli

750 chili di pesce tra triglie, naselli, cicale, astici, seppie, coccioli ed ostriche, trasportati a bordo di un furgone isotermico ma privi di idonea documentazione e dichiarazione di provenienza. Il carico, del valore di circa 7mila euro, è stato intercettato e sequestrato dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Bari sud, sull’autostrada A/14 nei pressi del casello di Bari nord. 

Unitamente ai militari del 6° Centro di controllo area pesca della Guardia Costiera di Bari, i poliziotti hanno sequestrato i prodotti che, a seguito di parere favorevole espresso da un medico veterinario della Asl, sono stati donati ad enti caritatevoli operanti sul territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento