Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Carbonara

Una pescheria improvvisata nel cortile di casa, sequestrati prodotti ittici a Carbonara

L'operazione condotta dalla Guardia costiera di Bari. Sequestrati oltre 200 chilogrammi di pesce e molluschi in cattivo stato di conservazione

Avevano allestito una vera e propria pescheria nel cortile della propria abitazione. Lì confezionavano e vendevano i prodotti ittici, in uno spazio all'aperto coperto soltanto da lamiera ondulata, esposto agli insetti e all'inquinamento proveniente dalla strada. Senza contare il pavimento scrostato, la muffa sulle pareti, l’inesistenza di adeguati servizi igienici, sostituiti da un pozzetto a cielo aperto, privo di regolare sifone ed a diretto collegamento con la fogna.

Insomma non esattamente un posto a norma per la lavorazione di prodotti alimentari, quello scoperto a Carbonara dagli uomini della Guardia Costiera. Nel corso dei controlli sono stati rinvenuti e sequestrati quasi 200 chilogrammi di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, tra i quali seppie intere e seppie lavorate, polpi, spigole, orate, calamari, triglie, molluschi bivalvi (cozze nere, mussoli) e tunicati di mare detti limoni di mare in acqua, la cui vendita è vietata. Tutta la merce era priva di documentazione che ne attestasse la tracciabilità e rintracciabilità, ed era pronta  per la vendita pur essendo conservata a temperatura ambiente, senza alcuna forma di protezione.

Le persone sottoposte a controllo sono state denunciate a piede libero all'Autorità giudiziaria.


pescheria-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una pescheria improvvisata nel cortile di casa, sequestrati prodotti ittici a Carbonara

BariToday è in caricamento