menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata estorsione in una pescheria di Santo Spirito, il plauso di Decaro al commerciante: "Coraggioso a denunciare"

"Questo episodio è la dimostrazione di come Bari ha scelto di non abbassare più la testa e di saper reagire per difendere i propri diritti, il rispetto delle regole e la cultura della legalità” aggiunge il sindaco

"Oggi sono molto orgoglioso della mia città e dei baresi. Il coraggio degli esercenti titolari della pescheria che hanno denunciato il tentativo di estorsione va sostenuto con l’abbraccio di tutta la comunità": lo afferma il sindaco di Bari, Antonio Decaro, commentando la notizia dei 3 arresti, a Santo Spirito, nei confronti di un gruppo di persone che avrebbe preteso, senza pagare, pesce per 1500 euro, minacciando il commerciante. 

"Questo episodio è la dimostrazione di come Bari ha scelto di non abbassare più la testa e di saper reagire per difendere i propri diritti, il rispetto delle regole e la cultura della legalità” aggiunge Decaro. 

Sugli arresti è intervenuto anche il capogruppo in Consiglio comunale della Lega, Michele Picaro: "Saremo sempre al fianco di chi ha il coraggio e la forza di denunciare. Non lasciandosi intimorire da nessuna richiesta estorsiva. A nome di tutto il gruppo della Lega al Comune di Bari esprimo la più totale solidarietà e un sentito apprezzamento al titolare della pescheria di Santo Spirito che non ha ceduto alle minacce, decidendo di rivolgersi subito alle forze dell’ordine - dice Picaro -.  Analogo ringraziamento all’encomiabile lavoro dei carabinieri, prontamente intervenuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento