Un labrador 'in corsia' per i piccoli pazienti oncologici del Policlinico: al via l'iniziativa dell'Apleti

Due sessioni al mese di 'pet care' con Megan - che ha 5 anni - di circa 30 minuti per malati del reparto di Oncoematologia pediatrica

Un amico a 4 zampe a fare da compagno durante le terapie e rendere meno duro il periodo in ospedale. Una sperimentazione di 'pet care' quella lanciata dal Policlinico di Bari, che grazie all'associazione Apleti (Associazione Pugliese per la Lotta contro le Emopatie e i Tumori dell'Infanzia), metterà a disposizione un labrador di 5 anni per i piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica. 

Un labrador in corsia

Megan - questo il nome del labrador - incontrerà i pazienti oncologici per due volte al mese, durante le sedute di 'pet care' della durata di circa 30 minuti. "Si tratta di una sperimentazione - ha spiegato il direttore dell'Unità operativa, Nicola Santoro - che porterà sicuramente risultati e l'intera comunità scientifica è attenta ai dati che emergeranno riguardo la stabilità emotiva dei piccoli pazienti e dei loro famigliari". Lo scopo è di restituire al malato autostima, sicurezza e capacità di relazione aiutandolo a riacquistare le abilità psico-motorie e facendogli superare la percezione del dolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento