menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petruzzelli, Biscardi consegna in Procura nuovi documenti sui bandi

Il sovrintendente questa mattina in via Nazariantz per fornire ai pm inquirenti gli atti relativi alle selezioni dei tecnici bandite, tra cui quella per macchinisti, su cui il M5S ha presentato una denuncia

Il sovrintendente della Fondazione Petruzzelli, Massimo Biscardi, si è recato questa mattina in Procura per consegnare gli atti relativi alle selezioni di tecnici in corso al teatro Petruzzelli. Tra la documentazione, anche quella relativa al bando per l'assunzione a tempo determinato di macchinisti, finito nel mirino del M5S, che ha denunciato presunte irregolarità.

"Il teatro Petruzzelli è una casa di vetro", ha detto Biscardi ai giornalisti che lo attendevano all'esterno del Palagiustizia, spiegando come la decisione di consegnare gli atti ai pm inquirenti sia stata presa di comune accordo con il presidente della Fondazione, Gianrico carofiglio. Biscardi ha anche spiegato che per quel bando erano pervenute venti domande, e poi si erano presentati 13 candidati, tutti già da tempo lavoratori del teatro. Dodici erano risultati idonei, mentre il tredicesimo era stato escluso. La commissione, ha detto ancora Biscardi, era composta da esperti: un insegnante dell'Accademia di Brera, ex scenografo della Scala, il direttore degli allestimenti scenici del Festival di Spoleto, il capo macchinista del teatro Coccia di Novara, esperto in musical. Il sovrintendente ha poi ricordato che da domani sarà operativo il piano anticorruzione, di cui fino ad oggi la Fondazione Petruzzelli non era dotata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento