Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Petruzzelli, i sindacati incontrano Fuortes. L'occupazione del teatro va avanti

La Cgil definisce "insoddisfacente" l'incontro con il commissario, che ha prospettato di mandare a casa coro e orchestra in attesa del nuovo piano industriale. Intanto l'occupazione del teatro va avanti

L'accordo tra sindacati e commissario sul futuro del lavoratori della Fondazione Petruzzelli non c'è. L'incontro di ieri pomeriggio, nel quale  i dipendenti del teatro avevano riposto molte speranze, è stato giudicato "assolutamente insoddisfacente" della Cgil.

LAVORATORI A CASA - In sostanza, Fuortes ha prospettato ai sindacati di mandare a casa corso e orchestrali, in attesa della presentazione del nuovo piano industriale che dovrebbe avvenire tra circa un mese. Nel frattempo, resterebbero al lavoro solo i dipendenti del servizio d'accoglienza. Ma la Cgil non ci sta. Il segretario generale Pino Gesmundo ha chiesto invece che il piano venga presentato al massimo entro 10-15 giorni. "Non possiamo accettare - ha dichiarato Gesmundo - che si mandi a casa il personale senza prospettive, anche perché c'é una programmazione già approvata". La Cgil chiederà oggi un incontro urgente al Prefetto di Bari, mentre le maestranze hanno annunciato che continueranno ad occupare il teatro.

LE PAROLE DI EMILIANO - Intanto ieri Fuortes ha incontrato anche il presidente della Fondazione, Michele Emiliano. "Resto dell’idea - ha dichiarato Emiliano al termine della riunione - che la nomina di un commissario era ed è l’unica possibilità per salvare la Fondazione Petruzzelli dal fisiologico squilibrio di risorse economiche. Ho piena fiducia in lui e ritengo che sia la persona giusta al posto giusto”.   

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petruzzelli, i sindacati incontrano Fuortes. L'occupazione del teatro va avanti

BariToday è in caricamento