menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petruzzelli, le vertenze mettono a rischio la Fondazione. Emiliano e Decaro: intervenga il Ministero

L'ente rischia il crac per le vertenze promosse da 180 lavoratori impiegati con contratti a tempo determinato prima del 2012. Governatore e sindaco hanno partecipato oggi ai lavori del consiglio di indirizzo: "Questione complessa, necessario avviare confronti con il Mibact"

Una questione "complessa" e "potrebbe avere riverberi negativi sull’esistenza stessa della Fondazione": così, in una nota congiunta, il sindaco Decaro e il governatore Michele Emiliano definiscono la vicenda relativa alle vertenze promosse da 180 ex lavoratori della Fondazione Petruzzelli, i cui esiti potrebbero esporre l'ente al rischio di crac.

In mattinata, primo cittadino e presidente della Regione hanno partecipato ai lavori del Consiglio di indirizzo, che ha esaminato la situazione delle vertenze promosse dai 180 lavoratori che, prima del 2012, hanno prestato la propria opera in favore della Fondazione con contratti a tempo determinato. Questi lavoratori, 21 dei quali hanno già vinto il ricorso, potrebbero dover essere tutti assunti, con conseguenti contraccolpi sulla situazione finanziaria dell'ente.

"Riteniamo necessario - affermano Emiliano e Decaro - avviare un confronto con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali che esercita la vigilanza sulle fondazioni lirico-sinfoniche (ai sensi del D.lgs 367/1996), anche perché, oltre alle questioni di natura finanziaria, potrebbe essere necessario un intervento sul piano normativo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento