rotate-mobile
Cronaca

Verifiche del Ministero sull'Amministrazione comunale, risolta gran parte dei 'nodi': da recuperare oltre 5 milioni

Saranno rateizzate in 10 anni le somme riguardanti progressioni economiche orizzontali e le retribuzioni di anzianità fino al 2012. Le somme saranno recuperate attraverso un Piano di riorganizzazione organizzativa

Il Comune di Bari ha fatto il punto sui contenuti del piano di chiusura riguardante la verifica del Ministero dell'Economia compiuta sull'amministrazione cittadina tra settembre e novembre del 2015. L'incontro ha visto la presenza dell'assessore Vito Lacoppola assieme al dg comunale, al direttore del personale e ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Eccepiti 49 rilievi su 58: per altre 9 osservazioni, invece, gli ispettori del Ministero hanno chiesto all' Amministrazione comunale "di utilizzare - spiegano da Palazzo di Città - gli attuali strumenti normativi per recuperare le criticità che si sono registrate a partire dal 2002 e che si sono perpetuate fino al 2012". in particolare riguardanti alcune voci del Fondo di Salario accessorio del personale del Comparto e dei dirigenti.

Per quanto riguarda le progressioni economiche orizzontali e le retribuzioni di anzianità fino al 2012, il cui importo complessivo è di circa 5,4 milioni, si procederà a una rateizzazione in 10 anni. Le somme saranno recuperate attraverso un Piano di riorganizzazione organizzativa e riqualificazione delle spese del Comune destinando i risparmi effettivamente conseguiti alla compensazione delle somme da recuperare: "A partire da questo esercizio finanziario - spiega il Comune - tutte le ripartizioni comunali saranno coinvolte nel piano di risparmio della spesa di funzionamento degli uffici. In questo modo il recupero sarà più virtuoso e avrà un impatto minore per i dipendenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verifiche del Ministero sull'Amministrazione comunale, risolta gran parte dei 'nodi': da recuperare oltre 5 milioni

BariToday è in caricamento