rotate-mobile
Cronaca

Accoglienza notturna, pasti caldi e unità speciali per l'assistenza: pronto il piano 'antifreddo' del Comune per senzatetto e persone in difficoltà

Diversi i servizi messi in campo dall'Assessorato al Welfare del Comune di Bari dal 10 dicembre al 31 marzo, con il supporto della Caritas Diocesana e del volontariato laico e cattolico

Con l'abbassarsi delle temperature, il Comune di Bari si prepara a lanciare - come ogni anno - una serie di iniziative in soccorso delle persone in difficoltà per fronteggiare l'emergenza freddo in città. Il piano sarà attivo dal 10 dicembre al 31 marzo e si va ad aggiungere alle iniziative già offerte dai servizi sociali professionali, dai servizi socio-sanitari e dalla rete dei servizi del Welfare comunale, della Caritas Diocesana e del volontariato laico e cattolico.

Novità dell'anno 2019 è l'utilizzo nel Quest’anno, per la prima volta, l'utilizzo dell’Unità per il contrasto alla povertà estrema (UPE), che seguirà i casi più complessi da un punto di vista socio-sanitario, in collaborazione con il P.I.S. e l’unità di strada “Care for People”. L'unità di strada 'Care for people' effettuerà il 17 dicembre, per conto dell’assessorato al Welfare, un monitoraggio notturno sull’intero territorio cittadino al fine di individuare eventuali persone senza dimora, in arrivo da altri Comuni e non ancora censite dal Comune di Bari, da accompagnare all’accesso ai servizi del Welfare.

I programmi dedicati agli anziani

Diversi i programmi pensati per le persone anziane nel piano di emergenza pensate dal Comune. Si parte da 'Serenità anziani', il cui contatto avviene tramite la segnalazione dei servizi sociali del Municipio di appartenenza:
Info: Centro anziani, via Dante 104
Tel 080 5214055 / Numero Verde 800 063538
Attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30;
attività decentrate in via Garruba con angolo via Trevisani.
 
Il secondo servizio messo in campo è 'Telefono amico', programma di ascolto telefonico e supporto sociale e psicologico in favore di anziani in condizione di solitudine. Numero Verde 800 063538, attivo dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 19,30
tutti i giorni, dal lunedì al sabato.
Attraverso il Telefono Amico sarà inoltre, possibile raccogliere segnalazioni in merito a situazioni emergenziali e di emarginazione che saranno poi trasmesse ai servizi territoriali competenti sociali e sanitari e al PIS, al fine di avviare interventi specifici.
 C'è poi lo sportello psicologico per over 65, un servizio di consulenza psicologica a sostegno di persone al di sopra dei 65 anni. Sarà attivo con cadenza quindicinale:
 il martedì pomeriggio presso il Centro anziani di via Garruba (angolo con via Trevisani) dalle ore 17,30 alle 19,30
 il giovedì mattina presso il Centro anziani di via Dante 104, dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 19,30.

Infine c'è il Servizio spazio tempo libero, che vede un programma di attività socio-ricreative per anziani autosufficienti residenti a Bari, presso il Centro anziani di via Dante 104.

L'assistenza domiciliare

È stato inoltre pensato un servizio di assistenza domiciliare SAD (prestazione socio-assistenziale), mentre l’assistenza integrata ADI comprende, oltre alle prestazioni di tipo socio-assistenziale, anche quelle sanitarie di tipo medico, infermieristico, riabilitativo e psicologico garantite dalla ASL/BA.
Il piano di intervento è definito dall'Unità di valutazione multidimensionale (UVM) in rete con l’Asl attraverso un progetto individualizzato (PAI).
 
ATI Sirio/Occupazione e solidarietà/Epasss
La Cooperativa Sirio (capofila dell’ATI Sirio/Occupazione e solidarietà/Epasss) mette a disposizione, dal 10 dicembre al 1° marzo 2020, 80 ore di assistenza domiciliare SAD specificatamente dedicate a supportare gli anziani nel periodo più freddo dell’anno.
La persona anziana, individuata dalla ripartizione Servizi alla persona, sarà presa in carico nei giorni più critici attraverso un piano assistenziale individualizzato che preveda, tra gli obiettivi generali, il contrasto all’esclusione sociale e la prevenzione della istituzionalizzazione e, tra gli obiettivi specifici, il soddisfacimento dei bisogni primari, tra cui l’igiene personale, l’approvvigionamento di beni alimentari ed eventualmente farmaci, la preparazione e la somministrazione di pasti.
Coop Sirio
La cooperativa Sirio mette a disposizione del mondo della terza età il numero verde, già attivo per il servizio di assistenza domiciliare SAD e ADI.
Gli operatori preposti all’ascolto degli utenti già in carico al servizio potranno raccogliere eventuali segnalazioni provenienti direttamente dai cittadini più fragili che si trovino in situazione di grave disagio a causa di solitudine e/o di privazione di una rete familiare e/o di vicinato.
Servizio ADI e SAD anziani: il numero verde 800 126487 è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 13,30, e dalle ore 15,00 alle 18,00. 

Contrasto alla povertà

Di seguito i servizi messi in campo per il contrasto alla povertà:

PRONTO INTERVENTO SOCIALE (P.I.S.)
È un servizio di intervento in emergenza promosso dall’assessorato al Welfare in rete con il Servizio sociale dei Municipi, la Polizia Municipale, le Forze dell’ordine, la Polfer, la Questura, la Prefettura, l’ASL, il Centro antiviolenza. Il Pronto intervento sociale, attivo h 24 tutti i giorni dell’anno, è rivolto ad adulti e persone, italiane migranti, in condizione di difficoltà, anziani in stato di disagio e/o abbandono, donne vittime di violenza, minori in situazione di immediato intervento sociale.
Numero verde 800 093470
Tel. 080 8493594
 
UNITÀ PER IL CONTRASTO ALLA POVERTÀ ESTREMA (UPE)
L’Unità per il contrasto alla povertà estrema (UPE) è un servizio nuovo fornito da un’equipe specializzata costituita da un coordinatore, uno psicologo, un mediatore interculturale, un assistente sociale e due operatori sociali per fronteggiare le situazioni di marginalità assoluta per cui il P.I.S. e i servizi sociali professionali sono stati chiamati spesso a intervenire attraverso svariate forme di sostegno sociale. Elaborerà, quindi, piani individualizzati per ciascun cittadino individuato, attivando un percorso di accompagnamento territoriale e prevedendo misure adeguate e personalizzate al fine di favorirne l’autonomia.
L’UPE sarà attiva presso la sede dell’assessorato al Welfare in piazza Chiurlia o presso i Municipi, a seconda dei casi in carico, dal lunedì al giovedì, dalle ore 9 alle 14 e dalle ore 15 alle 18, e il venerdì dalle ore 9 alle 14.
 
ACCOGLIENZA E POVERTÀ ABITATIVA
L’accoglienza notturna, come pure quella residenziale, viene gestita attraverso il software Bari Care, che rileva in tempo reale i posti disponibili nella rete dei servizi a bassa soglia e monitora ogni giorno gli accessi e le richieste degli utenti, rilevandone le generalità. Grazie a questo sistema possono essere monitorati anche i posti letto aggiuntivi che dovessero essere allestiti per fronteggiare l’emergenza freddo.
Attualmente sono oltre 400 i soli adulti accolti tra strutture notturne, case famiglie, Sprar e case di comunità, a carattere semi residenziale e residenziale, finalizzate a rispondere ai bisogni abitativi attraverso forme di convivenza in autogestione.
Sono previsti, inoltre, 94 posti in più da attivare con ordinanza in caso di allerta meteo della Protezione civile. Di seguito le strutture:

ENTE

REFERENTE

INDIRIZZO

MODALITÀ ACCESSO

 

Andromeda- CAPS

Centro di accoglienza notturno

Comune di Bari Grazia Lomonaco

Corso A. De Gasperi 320/A

(44 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Alloggio sociale Sole Luna - CAPS

Centro residenziale

Comune di Bari Signorile C.

Via Napoli 234/H

(10 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Chill House - Alloggio in emergenza sociale CAPS

Centro residenziale

Comune di Bari P.I.S.

(6 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità

Don Vito Diana”

Società Cooperativa Sociale Equal Time

(per soli uomini)

Comune di Bari

 

Bari

Via Curzio dei Mille

(24 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità

Villa Marzano

– Ass HELP

Centro residenziale

Comune di Bari

Bari

(25 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità

Villa Ata –Ass. Help

Centro residenziale

Comune di Bari

Palese

(90 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

 

 

Casa di comunità

Ass. Feel at Home

Centro residenziale

 

Comune di Bari

Gravina

Via Marconi

(10 posti)

--------------------

Gravina Via Reggio Calabria (12 posti)

solo per nuclei familiari

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità

Fondazione Santi Medici

Centro di accoglienza notturna

Comune di Bari

Bitonto

(2 posti)

 

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità Coop. CAPS

Viale Lazio

Centro residenziale

Comune di Bari

Bari

(5 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

 

CASA AIN KAREM

(per sole donne)

 

Comune di Bari Caritas Bari-Bitonto e Coop. Soc. mi stai a cuore

Bari

Caritas

 

Casa di comunità

“Albatros”

Comune di Bari Associazione “Albatros”

Via Cisterne, 1 – Turi

34 posti (singoli)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

 

 

Casa di comunità

Congregazione Suore carità dell’Immacolata

 

Comune di Bari

Religiose di Maria Immacolata

Corso Alcide De Gasperi,511

(12 posti per donna senza minori)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Religiose di Maria Immacolata

Comune di Bari

Religiose di Maria Immacolata

Via Gandhi, 2

(10 posti per donna con minori)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

Casa di comunità

Strada Scanzano

Centro residenziale

Comune di Bari

Associazione Help

 

Palese

(25 posti)

Solo su invio Servizio Sociale e PIS

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza notturna, pasti caldi e unità speciali per l'assistenza: pronto il piano 'antifreddo' del Comune per senzatetto e persone in difficoltà

BariToday è in caricamento