Cronaca Poggiofranco / Viale Papa Pio XII

"Premio Eternot", piantato l'omaggio floreale alla compianta Maria Maugeri

La cerimonia si è tenuta questa mattina nel giardino in via Papa Pio XII, di fronte all’istituto oncologico. Decaro: "protagonista indiscussa della lotta contro l’inquinamento da amianto"

Un omaggio floreale in ricordo di una donna "protagonista indiscussa della lotta contro l’inquinamento da amianto. Se oggi la spiaggia di Torre Quetta e la ex Fibronit non ci fanno più paura è anche grazie a lei". Il sindaco di Bari Antonio Decaro affida alle tante battaglie da lei intraprese il ricordo di Maria Maugeri, l'assessore comunale della giunta Emiliano scomparsa lo scorso settembre a causa di un tumore

Questa mattina si è tenuta nel giardino in viale Papa Pio XII, di fronte all’istituto oncologico, la cerimonia del "Premio Eternot", istituito dal Comune di Casale Monferrato  e vinto - su segnalazione della Consulta all'Ambiente del Comune di Bari - dalla Maugeri. In suo onore è stato piantato nell'area verde un esemplare di "Davidia involucrata", detta anche albero dei fazzoletti,  prodotta dal Vivaio Eternot. Si tratta del primo monumento vivo, opera ambientale diffusa ideata dall’artista Gea Casolaro, con l’obiettivo di creare relazioni fra la città di Casale Monferrato e l’esterno, per innestare in tutti i luoghi feriti “radici di giustizia” laddove un tempo c’era l’amianto. Alla cerimonia hanno partecipato anche i famigliari di Maria Maugeri, la presidente della consulta comunale all’Ambiente Elda Perlino e gli studenti dell’Istituto Perotti, dove la Maugeri insegnava. 

"L’elenco delle tante cosa fatte da Maria in quasi trent’anni di impegno è lungo - ha spiegato Decaro - , e sono contento di potervi aggiungere anche la piantumazione di questo nuovo piccolo albero che crescerà e, ci auguriamo, darà forza a tutte le persone che, uscendo o entrando in questo ospedale, lo guarderanno, certi che la forza di Maria li sosterrà nelle loro battaglie. Ricordo ancora la forza e la determinazione di Maria nel voler ritardare il suo ingresso in questo ospedale per partecipare alla sigla del protocollo con il ministro dell’Ambiente Galletti, quella stessa forza possa essere d’ispirazione per tanti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Premio Eternot", piantato l'omaggio floreale alla compianta Maria Maugeri

BariToday è in caricamento