Cronaca Bari Vecchia / Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi, un albero per ricordare Caterina Susca

Il dono della famiglia alla città nel primo anniversario della morte della 60enne di Torre a Mare, uccisa nella sua villetta

"Un simbolo di vita che ricorda una vita spezzata". Sono le parole del sindaco, Antonio Decaro, che questa mattina ha partecipato in piazza Garibaldi alla breve cerimonia in cui è stato piantato un albero per ricordare Caterina Susca, la 60enne di Torre a Mare uccisa nella sua villetta esattamente un anno fa.

"Ringrazio la famiglia - ha commentato il primo cittadino - che vuole onorare il suo dolore “donando” un albero alla città. Mi piace interpretare questo gesto come un atto di fiducia nel futuro di Bari. Un futuro senza violenza, che riusciremo ad avere solo se sapremo lavorare adesso".

Il sindaco ha poi ringraziato l’associazione Giraffa, che si occupa da tempo di assistere le donne vittime di violenze nei processi giudiziari, ma anche nella vita quotidiana, e ha annunciato l'organizzazione di una settimana di eventi contro la violenza sulle donne.

Presenti anche l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso e la consigliera comunale Maria Maugeri, promotrice dell’iniziativa insieme ai familiari della vittima. "La bellezza di questo gesto voluto dai familiari - ha detto Maugeri - è un conforto per tutti noi. Investire sulla nuova vita di una pianta significa comunque donare alla città un simbolo nobile e bello seppur in ricordo di un evento tragico che ci auguriamo resti impresso nella memoria di tutti e che funga da monito per lavorare al contrasto dei fenomeni di violenza sulle donne".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Garibaldi, un albero per ricordare Caterina Susca

BariToday è in caricamento