Cronaca Madonnella / Piazza Francesco Carabellese

Piazza Madonnella ancora in stand-by, a fine ottobre previsto il completamento

Gli operai stanno tagliando le lastre della fontana. Non ancora montate le panchine così come non attivato l'impianto di illuminazione attorno all'effige mariana

Sono trascorsi quasi 30 giorni da quando le recinzioni di piazza Carabellese (meglio conosciuta con il nome del suo quartiere) sono state rimosse per far posto alla nuova pavimentazione. Le nuove lastre che dovranno comporre la fontana sono giunte dalla Sicilia, ma dal Comune fanno sapere che attualmente si trovano in officina dove gli operai stanno procedendo alla sagomazione delle singole lastre da assemblare.

In questi giorni però non sono stati avviati i lavori successivi concernenti l’installazione delle panchine e l’attivazione del sistema di illuminazione sia attorno all’effige della Madonna che negli incavi delle palme laterali (richiesta formulata dal presidente del I Muncipio, Micaela Paparella). La visione d’insieme della piazza è quella di un cantiere semi aperto dove anche i lastroni che circondano il quadro mariano appaiono sporchi. Il trattamento ad acqua non ha permesso la rimozione completa dei graffiti sottostanti e così l’impressione generale è quella di blocchi di pietra semisporchi, non proprio ciò che ci si aspetta da una piazza riqualificata.

Nei prossimi giorni capiremo anche se sarà attivata la fontana a beverino, promessa durante una riunione di quartiere del 2012 ma mai inserita nel progetto tanto da disorientare i responsabili comunali allorquando gli fu domandato se avessero attivato una utenza d’acqua in più rispetto alla fontana centrale (“Nel progetto non c’è nulla”, fu la risposta).

L’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso ha promesso che entro la fine di ottobre tutto sarà sistemato. C’è da augurarsi di sì, anche perché ora la piazza ha bisogno di essere riattivata. Fu proprio durante la riunione di quartiere del 2012 che molti residenti lanciarono idee e progetti: dalla fiera del libro su via Positano, alle proiezioni cinematografiche all’aperto fino ai laboratori ludici destinati ai più piccoli. L’assessore Galasso ha ereditato una situazione difficile, con pesanti ritardi. L’obiettivo è di recuperare e in assessorato si lavora di buona lena per evitare ulteriori rinvii. Fra venti giorni (forse) ne sapremo di più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Madonnella ancora in stand-by, a fine ottobre previsto il completamento

BariToday è in caricamento