Piazza Massari, entro pochi giorni il via ai lavori per la riqualificazione

Il centro destra annuncia l'inizio dei lavori che dovrebbero partire a giorni, mentre il presidente della circoscrizione Murat-San Nicola rivendica la paternità dell'opera

Sembra quasi credibile pensare ai lavori di riqualificazione di Piazza Massari dopo anni di annunci, ritardi e polemiche per mezzo stampa e sui social network sempre più accese. Il centrodestra, e in particolare il presidente della circoscrizione Ferorelli, hanno accusato più volte il Comune di Bari di perdere tempo e di lasciare la piazza nel degrado. Nel mirino di Ferorelli soprattutto l'assessore ai Lavori Pubblici Marco Lacarra e Antonio Decaro, accusati di cercare di appropriarsi della paternità del restyling della piazza.

In questo clima un po' teso, complice anche il periodo elettorale, oggi il centrodestra ha presentato il progetto di riqualificazione della piazza, i cui lavori dovrebbero partire entro una settimana. Un progetto  che vedrà rinnovata tutta la pavimentazione dell'area con una pietra che renda più luminosa la piazza, saranno sostituite le panchine, le vasche dove sono posti gli alberi e  sarà riqualificato tutto il verde in generale. Previsto anche il rifacimento dell'illuminazione che in passato sembrava esclusa dal piano, ma anche la possibilità di porre al centro della piazza una statua dedicata al re di Napoli Gioacchino Murat. I soldi per la riqualifica verranno quasi totalmente da quanto messo da parte dalla IX Circoscrizione, quattro annualità per il valore complessivo di 324mila euro.

Piazza Massari con i suoi 2500 metri quadrati diventerà, nei piani del centrodestra, un luogo nevralgico dove, sfruttando la vicinanza del park & ride, realizzare manifestazioni e da cui far passare i turisti che arrivano a Bari in crociera, ora dirottati in piazza Ferrarese.  “La piazza era il luogo in cui arrivavano i viaggiatori proprio perchè si poneva al termine della via che collegava Napoli con Bari – ha spiegato Ferorelli – È una via importante che è da troppo tempo nel degrado assoluto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Quest'opera  sembrerà strano ma è la continuazione della volontà del sindaco Di Cagno Abbrescia – aggiunge il consigliere Cea riaprendo la polemica – il sindaco ha lasciato all'amministrazione attuale talmente tanti progetti, ma Emiliano non li ha mai considerati nè realizzati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento