Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Bari Vecchia / Piazza Giuseppe Massari

Piazza Massari, Lacarra: “Nessuno stop, i lavori continuano”

L'assessore ai Lavori pubblici: "L'impresa sta aspettando il materiale per la pavimentazione, non facciamo disinformazione". Secca la risposta di Ferorelli: "Ci risulta che la Soprintendenza stia facendo analisi sulla pavimentazione e nessuno conosce i tempi di conclusione dell'indagine"

“Nessuna battuta d’arresto, il cantiere su piazza Massari prosegue e sarà consegnato nei tempi previsti”. Parola dell’assessore ai Lavori pubblici, Marco Lacarra, che interviene sulle voci che si erano sollevate circa l’arresto dei lavori nel cantiere di piazza Massari. In realtà, da una settimana non c’è traccia di operaio e le ruspe sono ferme. Ma per il primo responsabile degli appalti pubblici in città non vi è motivo di preoccupazione: “Deve arrivare il materiale, mi riferisco alla pietra di Lucera che sarà posata con la presenza di addetti della Soprintendenza”.

“Non è il caso di fare allarmismi inutili, i lavori stanno procedendo senza alcun tipo di problema e nel corso della prossima primavera saremo in grado di restituire una piazza rinnovata”.  Non è dello stesso avviso il presidente della IX circoscrizione Mario Ferorelli: “Da oltre una settimana il cantiere è chiuso è ciò non è un fatto trascurabile; noi sappiamo che la Soprintendenza sta facendo ulteriori analisi sulle caratteristiche della pietra che dovrà essere posata sulla piazza e ad oggi non si sa quando terminerà questo approfondimento”. 
“Ci auguriamo che i tempi siano rispettati, ma non abbiamo la stessa sicurezza di Lacarra che evidentemente conosce aspetti che noi ignoriamo”; continua Ferorelli. “La nostra speranza è che non ci sia un aggravio dei costi, altrimenti il risparmio del ribasso d’asta che si è generato, anziché essere destinato alla illuminazione, dovrà coprire altre voci con un inevitabile allungamento dei tempi” . 

Secondo il cronoprogramma, i lavori si devono completare entro novanta giorni. Tra la fine di maggio e l'inizio di giugno dovrebbe esserci il taglio del nastro. Il costo dell’operazione è di 371mila euro, di cui 360 dati dalla circoscrizione San Nicola-Murat. Il presidente Mario Ferorelli ebbe motivi di contrasto con l’assessore Lacarra perché, a suo dire, la giunta comunale presentava l’inaugurazione del cantiere senza enfatizzare il sacrificio messo in opera dalla sua circoscrizione. Da qui si generò un botta e risposta serrato che, per fortuna, non ha prodotto una dilatazione eccessiva dei tempi di apertura del cantiere. Il progetto prevede il completo rifacimento della pavimentazione, panchine nuove e il restauro delle vasche dove sono piantati gli alberi.

Ieri intanto è stato inaugurato il cantiere per il restyling di Largo Adua, nel quartiere Madonnella. Anche qui è stato massiccio l’investimento della VII circoscrizione, che ha messo a disposizione del Comune 360mila euro, a cui l’amministrazione ha aggiunto circa 40mila euro. Sulla disposizione del cantiere, però, i commercianti hanno chiesto più spazio per sistemare i tavolini. “Stiamo concordando con l’impresa la sistemazione del perimetro del cantiere per venire incontro agli esercenti, ma non rallenteremo le operazioni - conclude Lacarra - . In tre-quattro mesi riconsegneremo alla sua bellezza questo storico luogo della città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Massari, Lacarra: “Nessuno stop, i lavori continuano”

BariToday è in caricamento