Cronaca Libertà / Piazza Risorgimento

Piazza Risorgimento nel mirino dei vandali, scritte e disegni osceni davanti alla scuola

La denuncia del gruppo Facebook 'Residenti di via Manzoni e dintorni': "Indecoroso e squallido spettacolo". Da tempo gli abitanti della zona chiedono più controlli, anche attraverso un sistema di videosorveglianza

L'ultima condanna del sindaco, con tanto di messaggio indirizzato ai vandali su Fb, era arrivato qualche giorno fa. Ma a quanto pare, inviti a rispettare le regole e avvertimenti più o meno 'coloriti' sui teppisti della bomboletta spray non sortiscono alcun effetto.

A denunciare - con tanto di foto - l'ennesimo raid vandalico sono questa volta i cittadini riuniti nel gruppo Facebook 'Residenti di via Manzoni e dintorni'. Scritte e disegni osceni campeggiano in piazza Risorgimento, proprio davanti alla scuola elementare 'Garibaldi'.

"Ecco l'indecoroso e squallido spettacolo a cui sono stati costretti ad assistere bambini/e e genitori in piazza Risorgimento all'ingresso della scuola - scrivono i residenti sul gruppo Fb - Ma è possibile che le telecamere installate non riescono ad inquadrare il/la responsabile di tale scempio? Chiediamo l'immediato intervento dell'AMIU per una radicale pulizia della piazza. Chiediamo al signor Sindaco il suo autorevole intervento per controllare se le telecamere siano in funzione e che siano in grado di catturare le immagine dei deturpatori del bene pubblico, attivando magari una squadra speciale di vigili urbani".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Risorgimento nel mirino dei vandali, scritte e disegni osceni davanti alla scuola

BariToday è in caricamento