Cronaca Libertà / Piazza Risorgimento

Piazza Risorgimento, sporcizia e vandalismo. I residenti: "Zona dimenticata"

Rifiuti, degrado e continui atti vandalici: gli abitanti della zona, riuniti nel neonato comitato 'Residenti di via Manzoni e dintorni' chiedono maggiore attenzione da parte dell'amministrazione comunale

Foto dalla pagina Fb del comitato 'Residenti di via Manzoni e dintorni'

Chiedono un incontro urgente all'amministrazione comunale, e reclamano il rilancio di una strada, via Manzoni, "sempre più abbandonata a se stessa", come piazza Risorgimento, punto di aggregazione del quartiere sempre più in mano a vandali e degrado a causa dell'assenza dei controlli. A lanciare l'Sos sono gli abitanti della zona, riuniti nel neonato comitato "Residenti di via Manzoni e dintorni".

Già nel 2013, i cittadini avevano lanciato una petizione, raccogliendo circa 700 firme, per denunciare il profondo degrado di piazza Risorgimento, continuamente deturpata da atti vandalici e in cui spesso 11828653_944210875620710_6895042078167628481_n-3dominano degrado e sporcizia. Ma a quelle istanze, lamentano i residenti, non sono mai seguite risposte concrete da parte dell'amministrazione comunale. Qualche segnale c'è stato, come la recente iniziativa 'Riattiviamo via Manzoni', ma la sua durata limitata a soli tre giorni non è riuscita certo a cambiare in maniera sostanziale la situazione.

Per questo i residenti hanno costituito un nuovo comitato, tornando a chiedere con urgenza al Comune un incontro "per esaminare - si legge nella lettera indirizzata a sindaco e assessori - l’attuale situazione ambientale in cui versa sia la piazza sia via Manzoni e dintorni per recuperare una normale qualità della vita dei residenti".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Risorgimento, sporcizia e vandalismo. I residenti: "Zona dimenticata"

BariToday è in caricamento