Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Santo Spirito

Santo Spirito e la piazza sottosopra da oltre un anno. Fi: "Il Comune spieghi"

Procedono a intermittenza e con grande lentezza i lavori per il recupero dei giardini San Francesco, chiusi da ottobre 2013. Nei giorni scorsi è anche caduto un albero a causa del maltempo. Il consigliere comunale Picaro: "Presto raccolta firme. Amministrazione demagogica"

Foto Gianluca Roncone

Quasi come tre mesi fa, anzi, con un grosso albero in meno, caduto (per fortuna senza conseguenze) a causa del maltempo delle scorse settimane. Procede con incredibile lentezza il restyling di piazza San Francesco a Santo Spirito: i giardini sono chiusi da ottobre 2013 e, nonostante il termine del cantiere fosse previsto entro l'inizio della scorsa estate, i lavori procedono a intermittenza con i conseguenti disagi per gli abitanti del quartiere, impossibilitati a godersi uno dei pochi luoghi di ritrovo del borgo marinaro che assieme a Palese, Catino ed Enziteto, va a comporre il V Municipio di Bari. Le opere, per un importo complessivo di 250mila euro, sono stati suddivise in due lotti, rispettivamente da circa 180mila e 70mila euro, corrispondenti al recupero della pavimentazione e degli arredi, nonché alla ristrutturazione dell'arena circolare. 

I fondi per la seconda tranche, sono stati anticipati al 2014 su iniziativa del consigliere comunale di Fi, Michele Picaro: "Erano previsti per il prossimo anno, invece, su mia proposta, accolta all'unanimità, abbiamo convenuto di accelerare il tutto. Da parte della scorsa e dell'attuale amministrazione noto una certa demagogia nell'aver presentato un progetto senza copertura finanziaria completa. Da mesi stiamo sollecitando il sindaco perché una piazza incompleta significa danni enormi per cittadini e commercianti".

"Nel nostro Municipio - attacca Picaro - sarà stato speso un decimo di quello finanziato negli altri e ciò è inaccettabile. In più ci si mettono le ingiustificate lungaggini per completare una piazza. Domani, nel question time, chiederò spiegazioni all'assessore Galasso". Il 30 novembre, annuncia il consigliere, vi sarà una raccolta firme del centrodestra, per chiedere al Comune più attenzione per Santo Spirito e il V Municipio: "Non dovessimo avere risposte - afferma Picaro - cercheremo iniziative più incisive per far sentire la nostra voce".

?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Spirito e la piazza sottosopra da oltre un anno. Fi: "Il Comune spieghi"

BariToday è in caricamento