Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Murat / Piazza Umberto I

'ImPazza Umberto', le incursioni artistiche di Femminile Plurale contro il degrado

Quindici installazioni colorate, arredo urbano trasformato in un mosaico di interventi creativi, tra versi di poesie, cuori e scacchiere

Quindici installazioni artistiche per colorare e 'dare calore' a un luogo simbolo del degrado in centro. il collettivo Femminile Plurale ha dato vita, questa mattina, 'ImPazza Umberto', incursione creativa per 'TOcCARE' un luogo "abbandonato a se stesso e che la città dovrebbe riassorbire nelle proprie dinamiche tenendo conto delle vecchie e nuove identità". Installazioni sonore, scultoree, progetti interattivi e performances di scrittura urbana: piazza Umberto è diventata, per un giorno, luogo della creatività e del gioco artistico, attraverso il quale riflettere e dibattere. Una piazza viva che cerca di reagire anche attraverso l'arte e la cultura, in attesa anche dell'evento del 7 dicembre, organizzato dal Comitato di Piazza Umberto, tra artigianato e spettacolo.

GUARDA IL TRAILER

LA MAPPA, GLI INTERVENTI, I NOMI

1) COGLIMI di Alessandra Savio: una cascata di fiori metallici colorati copre “i vasconi” della Piazza. Un punto di partenza, un consiglio, un esortazione all’utilizzo più naturale di questi spazi.

2)CONTACT di Neka Bagdavadze: uno spazio allestito con sedie personalizzate da piante e foto di donne che vivono la piazza. Prendi una sedia..Guarda..osserva…ascolta. Non siamo poi così diversi.

3) CORRIDOIO DI SUONI di Mariagrazia Morea Cenere: un corrdioio fatto di “Scacciapensieri”, un corridoio che, se attraversato, porta buonumore.

4) CUORI DI PIETRA di Angela Farinola: cuori dipinti sulle pietre che appartengono alla Piazza saranno un dono per i passanti, un dono per chi sentirà di volerlo ricevere…regalare.

5) CUORI VAGANTI di Yanira Delgado: cuori per chi Vive la Piazza. Cuori ripieni di…. Sorprese! Un cuore per chi sopravvive, un cuore per chi cerca accoglienza, un cuore per chi vive.

6) IL LIBRO(NE) di Alessandra Carbone: un Grande Libro per raccontare e raccontarsi. Storie di passanti, storie di vite, racconti, pensieri di passaggio. Un libro che prenderà forma in 24 ore. Il Libro della Piazza per la Piazza.

7) MIGR(AZIONE) di Biba Vespuccia: un insieme di piccole casette sormontate da origami in carta raffiguranti volatili che fanno di Piazza Umberto la propria casa. Il filo che regge l’origami e’ il filo che collega per sempre alla propria terra. Un cordone ombelicale che rimane attaccato.

8) PAROLE E SUONI MIGRANTI di Valeria Simone & Monomake arte crochet: da un albero scendono versi di poetesse migranti, di donne dei paesi dell’ Est Europa, di donne. Queste parole di lingue conosciute o lontane, vengon giù come fronde di un salice e si muoveranno sulle note delicate della musicista Giovanna Pavonciello.

9-15) SCACCO AL RE di Elisabetta De Robertis (aka Jeanne Duval), Olga Diasparro, Teresa Tè Imbriani, Micaela Colella e Claudia Suriano: non si vede bene che col cuore. Un azione per segnalare con ironia l’ineguatezza dei provvedimenti amministrativi e stimolare l’attivazione di iniziative che aiuterebbero il giardino a diventare più fruibile e vivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'ImPazza Umberto', le incursioni artistiche di Femminile Plurale contro il degrado

BariToday è in caricamento