Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Ceglie del Campo

Ceglie: botte e minacce all'ex convivente, arrestato un 35enne

L'uomo, in preda ai fumi dell'alcol, ha aggredito l'ex compagna e preso a calci il figlio 15enne della donna che cercava di sedare la lite. E' stato arrestato dalla polizia

La loro relazione era finita da un po', ma i maltrattamenti e le minacce continuavano ad andare avanti. Quasi ogni giorno lui, un 35enne di Ceglie del Campo, che non si rassegnava alla fine della relazione, si presentava a casa dell'ex compagna, spesso ubriaco, e cominciava ad inveire contro la donna, insultandola e minacciandola.

Fino a ieri sera, quando le sue minacce si sono trasformate in botte. La donna è stata aggredita sull'uscio di casa, e con lei il figlio 15enne, che nel tentativo di difendere la madre ha cercato di frapporsi tra i due, ma è stato preso a calci dall'uomo.

Quando i poliziotti, allertati da alcuni vicini che hanno assistito alla scena, sono giunti sul posto per soccorrere la donna, mamma anche di una bambina di 8 anni, l'uomo era ancora fuori di sè e continuava ad inveire contro tutti. E' stata la stessa vittima dell'aggressione a raccontare poi agli agenti che ogni giorno il suo ex, ubriaco, sfogava la sua ira contro di lei perché la donna gli negava l'alcol.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie: botte e minacce all'ex convivente, arrestato un 35enne

BariToday è in caricamento