menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook

Foto Facebook

Morto di Covid il commercialista Pietro Colavitti: 50 anni di carriera a Trieste senza dimenticare la sua Monopoli

A dare notizia della sua morte  è stata la figlia, Martina Colavitti, che con un post Facebook ha salutato il padre: "Non mi sembra vero, ditemi che è un incubo. Addio papà, ora non soffrirai più"

E' morto, per le conseguenze del Covid, Pietro Colavitti, commercialista e revisore contabile molto noto nella città di Trieste ma originario di Monopoli, città alla quale era molto legato. Colavitti aveva 71 anni e da circa 50 si era trasferito nella città giuliana dove ha avviato una lunga carriera nel settore della gestione dei conti e aziendale.

A dare notizia della sua morte  è stata la figlia, Martina Colavitti, che con un post Facebook ha salutato il padre: "Non mi sembra vero, ditemi che è un incubo. Addio papà, ora non soffrirai più". Colavitti non aveva dimenticato le sue origini pugliesi e quanto poteva si recava a Monopoli.

Ulteriori particolari su TriestePrima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento