Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Largo Pineta

Oltre 3mila firme contro i vandali "per una nuova Pineta San Francesco"

Successo per la petizione promossa dall'Uisp e a alcune associazioni cittadine sulla riqualificazione del polmone verde nel quartiere Marconi-San Girolamo, ridotto a terra di nessuno e a luogo degradato

Da punto di riferimento del tempo libero per i baresi a luogo del degrado dove passeggiano topi e i vandali agiscono quasi indisturbati. La Pineta di San Francesco sembra essere piombata in un declino irreversibile, non solo dovuto alla morìa di molti alberi, ma soprattutto per la mancanza di progetti di riqualificazione per invertire la tendenza e restituire ai cittadini un luogo dove fare sport e rilassarsi. Non c'è però rassegnazione, ma voglia di lottare, come dimostra il successo della petizione promossa dall'Uisp e da altre associazioni cittadine, per un concreto rilancio.

Sono già circa 3mila i firmatari della proposta che verrà poi presentata in Consiglio comunale, come afferma il presidente barese dell'Uisp, Elio di Summa: "Sta andando molto bene - conferma - e il 15 dicembre chiuderemo il tutto prima di presentare le carte. Abbiamo avuto una grande risposta dai cittadini". Il Comitato propone una Pineta differente, da godere 365 giorni l'anno: "I parchi - spiega Di Summa - non sono fatti per essere semplicemente contemplati, ma bisogna riempirli di contenuti e di cultura". Sport, attività ludiche e tanti eventi culturali: la Uisp da tempo si batte per gestire le aree, in modo da offrire ai baresi, dopo un'adeguata ristrutturazione, un punto di riferimento in più per il tempo libero.

Allo stato attuale però la Pineta resta lì, in un degrado continuo che la rende per certi versi infrequentabile, alla mercè di atti teppistici, come avvenuto lo scorso agosto: "Il destino di Bari - afferma Di Summa - dipende da noi. La società civile si sta svegliando. Questa non è un'iniziativa che ha un fine politico o personale, ma siamo mossi dall'amore che abbiamo verso la nostra città. Stiamo creando una rete attiva sui problemi più scottanti di Bari. La Pineta - conclude - deve vivere e deve tornare a essere quel luogo di aggregazione che era una volta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 3mila firme contro i vandali "per una nuova Pineta San Francesco"

BariToday è in caricamento