Cronaca

Pineta di San Luca a Japigia, attesa infinita: lavori a passo di lumaca

I lavori, cominciati nell'estate 2013, dovevano terminare un anno fa. Il cantiere, invece, sembra procedere con estrema lentezza. L'area, un tempo adibita a discarica della malavita, è chiusa al pubblico da 10 anni

Eravamo rimasti al giugno del 2013, all'avvio dei cantiere. Sarebbero bastati solo pochi mesi, disse il Comune, per vedere il completamento dell'opera. A distanza di poco più di un anno, l'area della pineta di San Luca, nel quartiere Japigia, è ancora off limits per gli abitanti. I lavori sembrano procedere estremamente a rilento, nonostante si tratti di un'opera importante per la zona, simbolo del degrado nel quartiere, un tempo utilizzato come 'discarica' della malavita locale. 

Il progetto, da 2,2 milioni di euro, prevede la riqualificazione a verde di circa 3mila mq tra l'istituto 'Majorana' e la piccola parrocchia di San Luca. Sulla carta, verranno posizionati nuovi arredi e riaperto un punto ristoro, la cui gestione verrà assegnata con un bando. Invece, tutto tace, o quasi. Numerosi testimoni riferiscono di lavori a passo di lumaca e, spesso, il cantiere è decisamente silenzioso. Nel frattempo, gli abitanti continuano ad aspettare, oramai abituati da un'immobilismo che da circa 10 anni ha provocato la chiusura al pubblico di un potenziale luogo di aggregazione e socializzazione per giovani e anziani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pineta di San Luca a Japigia, attesa infinita: lavori a passo di lumaca

BariToday è in caricamento