Cronaca

Nasconde la pistola nel passeggino del figlio, arrestato latitante a Bitonto

In manette un 38enne, sorvegliato speciale. L'uomo è stato arrestato mentre si trovava a pranzo a casa di parenti: era irreperile da 15 giorni. Avrebbe usato l'arma per minacciare alcuni commercianti del luogo

Una pistola con colpo in canna nascosta nel passeggino del figlioletto di un anno. Ma il singolare nascondiglio è stato scoperto dagli agenti della polizia e così è finito in manette a Bitonto F.C, sorvegliato speciale di 38 anni.

La polizia lo ha arrestato mentre era a pranzo in casa di parenti. L'uomo era irreperibile da quando, 15 giorni fa, due giovani subirono un agguato vicino alla sua abitazione, episodio al quale però il 38enne sarebbe estraneo. Già una volta, due giorni fa, il 38enne era sfuggito all'arresto, dandosi alla fuga sui tetti della casa materna e abbandonando una pistola semiautomatica pronta a sparare.

Nei giorni di latitanza F.C. avrebbe piu’ volte minacciato la moglie e intimorito alcuni commercianti del paese entrando nei loro esercizi e mostrando la pistola. In un caso, secondo quanto accertato dagli agenti, avrebbe addirittura estratto l'arma poggiandola in modo teatrale sul bancone di un bar, ma nessuno lo avrebbe denunciato. E' accusato di violazione reiterata della sorveglianza speciale aggravata dall'uso di armi clandestine e detenzione illegale di armi clandestine e munizionamento da guerra.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde la pistola nel passeggino del figlio, arrestato latitante a Bitonto

BariToday è in caricamento