Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

L'episodio martedì sera in via Postiglione. I ragazzi hanno allertato la Polizia che in queste ore avrebbe già avviato le indagini per risalire all'identità dell'uomo

Via Postiglione

Pistola puntata per pretendere un parcheggio, 'invitando' il proprietario dell'auto con la minaccia delle armi a cercare un altro posto. La storia arriva dal quartiere San Pasquale di Bari dove martedì sera un uomo sulla quarantina d'anni avrebbe preteso di parcheggiare estraendo un'arma dal cruscotto della propria vettura. L'episodio è stato segnalato da tre studenti universitari fuorisede: "Erano circa le 22 - racconta una ragazza a BariToday - e avevamo trovato parcheggio lungo il marciapiede vicino a una scuola di via Postiglione. A un certo punto si è avvicinata un'auto di colore nero". Il conducente avrebbe inizialmente aperto il finestrino chiedendo di mettere la freccia quando sarebbero usciti. Il giovane dell'auto parcheggiata, invece, si è rivolto a lui spiegando che avevano appena trovato posto.

"Vediamo se vi togliete da qui"

Improvvisamente il gesto inaspettato e folle del guidatore dell'auto nera: "Ha preso una busta di plastica dal cruscotto - prosegue la studentessa -. Da lì ha estratto una pistola puntandola contro di noi e dicendo 'vediamo se ci togliamo da qui' ". Ed effettivamente i tre, spaventati, sono risaliti in macchina e hanno acceso il motore per spostarsi più avanti dove c'era un altro posto. Il conducente dell'auto, dopo aver ottenuto il parcheggio, si sarebbe dileguato per le strade di San Pasquale. I ragazzi hanno allertato la Polizia che in queste ore avrebbe già avviato le indagini per risalire all'identità dell'uomo. Nelle vicinanze ci sono telecamere di uffici e altri locali che potrebbero aiutare gli investigatori: "In tanti anni che siamo qui - dicono gli studenti fuorisede - non era mai capitato un episodio simile. Bari è una città abbastanza tranquilla. Siamo però rimasti abbastanza colpiti. Ci è venuto anche un po' da ridere - confidano - perché era sembrata una situazione assurda ma, in fondo, è stato un momento molto rischioso. In quei casi non sai mai cosa può succedere".

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Dite addio alle sigarette: i trucchi e i consigli per smettere di fumare

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

I più letti della settimana

  • Morta dopo incidente in bici a Santo Spirito, oggi la fiaccolata per Giorgia: "Mille luci per ricordarla"

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • Bimba di 2 anni colpita da Seu: ricoverata in gravi condizioni al Giovanni XXIII

  • Caldo con le ore contate: oggi e domani ultimi giorni di afa, da Ferragosto crollo delle temperature

Torna su
BariToday è in caricamento