Cronaca Carrassi

Nascondeva tre pistole in casa a Carrassi, in manette 32enne incensurato

I militari del Nucleo Radiomobile erano rimasti insospettiti dall'atteggiamento dell'uomo, rientrato in casa alla vista dell'auto dei carabinieri. Ritrovate parti di una pistola simile a quella utilizzata per l'omicidio Andolfi

Un arsenale nascosto in casa, tra cui una pistola occultata all'interno di una scatola da scarpe riposta in un ripostiglio. È finito così in carcere un 32enne incensurato, trovato ieri mattina in possesso di tre pistole funzionanti.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri del Nucleo radiomobile di Bari, dopo un controllo partito per l'atteggiamento sospetto del Morga. L'uomo, infatti, alla vista della gazzella dei militari è subito rientrato all'interno della palazzina, provando a nascondersi. Da lì è scattata la perquisizione nell'abitazione del 32enne, in cui è stata ritrovata una pistola semiautomatica, due revolver, parti di una pistole calibro 9 X 21 millimetri e varie munizioni.

Armi di cui Morga non ha saputo spiegare la provenienza e che al momento sono al vaglio degli inquirenti, per capire se siano stati utilizzati in qualche scontro a fuoco. Rimane ancora senza identità, infatti, il killer del pregiudicato Fabiano Andolfi, ucciso il 14 gennaio scorso mentre stava scontando un periodo di dentenzione domiciliare a casa dei nonni materni. E l'arma utilizzata per ucciderlo fu proprio una pistola dello stesso calibro di quella ritrovata a pezzi nell'abitazione del 32enne, al momento in carcere.A

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva tre pistole in casa a Carrassi, in manette 32enne incensurato

BariToday è in caricamento