menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Armi e proiettili sequestrati

Armi e proiettili sequestrati

Pistole e munizioni trovate in casa, ma non aveva il porto d'armi: arrestato 61enne

La scoperta dei carabinieri della Stazione di Gioia del Colle: una delle due armi era stata nascosta dal pregiudicato in un'anfora in cucina

Detenzione illegale di armi clandestine e munizioni: con questa accusa finisce in carcere un pregiudicato 61enne di Gioia del Colle, fermato in casa dai carabinieri della locale Stazione. I militari sospettavano infatti che l'uomo, pur privo di porto d'armi, nascondesse un'arma da fuoco nell'abitazione. Da qui la perquisizione, che ha permesso di trovare, all'interno di un'anfora in cucina, una pistola calibro 8 marca “EKOL TUNA”, oltre a cinque proiettili, di cui uno in canna, pronto per essere esploso. Una seconda pistola - un revolver marca “IVER JOHNSONS ARMS & CYCLE WORKS” calibro 38 e sette proiettili erano invece all'interno di un borsello.

I successivi accertamenti hanno confermato che entrambe le armi erano clandestine, in quanto non catalogate dalle Forze di Polizia italiane. Sequestrate, verranno ora analizzate al fine di constatare l’eventuale utilizzo in episodi criminosi. Il 61enne è ora ai domiciliari, in attesa di essere giudicato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento