Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Libertà

Pistole e munizioni nel panificio, due arresti al quartiere Libertà

In manette un 50enne e un 22enne, zio e nipote. A scoprire le armi - quattro pistole, con relative munizioni - i carabinieri della compagnia di Bari centro

Un vero e proprio arsenale nascosto all'interno di un panificio al quartiere Libertà. A fare la scoperta, durante una serie di controlli sul territorio, sono stati i carabinieri della Compagnia Bari centro. In manette, con l'accusa di detenzione illegale di armi e munizioni, sono finiti un 50enne e un 22enne, zio e nipote.

Nel corso della perquisizione all'interno del locale, i carabinieri hanno trovato due revolver, uno calibro 380 modificato e  uno marca “Zastava” calibro 357 magnum, una pistola semiautomatica marca “CZ” calibro 9 con matricola abrasa e una “Bernardelli” calibro 9, unica arma legalmente detenuta, ma in luogo diverso da quello dove avrebbe dovuto trovarsi.

Le pistole sono state sequestrate insieme ad una quarantina di cartucce di vario calibro.

Le armi, d’intesa con la Procura della Repubblica di Bari, saranno sottoposte a rilievi da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari, al fine di accertare se siano state impiegate in recenti episodi delittuosi.

I due arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole e munizioni nel panificio, due arresti al quartiere Libertà

BariToday è in caricamento