Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Pizzo per le luminarie alla festa patronale, due a processo

In carcere di novembre, i due sono accusati di aver tentato di estorcere denaro ad un imprenditore che stava allestendo le luminarie per la festa di San Michele, nel quartiere Carbonara

Avrebbero tentato di estorcere denaro ad una ditta incaricata di installare le luminarie per la festa patronale di San Michele, a Carbonara: per i due, pregiudicati baresi di 31 e 32 anni, detenuti da novembre scorso, la Dda di Bari ha chiesto il giudizio immediato. A riportare la notizia è l'Ansa.

Secondo quanto accertato dalle indagini della polizia,  coordinate dalla pm Lidia Giorgio, i due imputati avrebbero preteso dall’imprenditore la somma di mille euro, poi scesa a 100 euro, minacciandolo anche di danneggiare le strutture se non avesse pagato, e facendo intendere - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - che nella zona tutti pagavano e che il quartiere era 'zona' controllata dagli arrestati.

Gli imputati, difesi dagli avvocati Daniela Castelluzzo e Sergio Ruggiero, hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzo per le luminarie alla festa patronale, due a processo

BariToday è in caricamento