Cronaca

Pm inveisce contro i giornalisti, l'Assostampa: "Atteggiamento sopra le righe"

In una nota il presidente Raffaele Lorusso stigmatizza il comportamento del sostituto procuratore Baldo Pisani, il quale avrebbe inveito contro dei giornalisti che gli chiedevano aggiornamenti sul caso Straccia e sulla vicenda dei coniugi trovati morti.

Un comunicato di protesta contro il comportamento del sostituto procuratore di Bari Baldo Pisani è stato diffuso nel pomeriggio dal presidente dell'Assostampa Puglia, Raffaele Lorusso. Pisani, infatti, avrebbe inveito contro alcuni cronisti che si trovavano nel palazzo della Procura per chiedergli aggiornamenti sul caso Straccia e sulla vicenda dei due coniugi trovati morti ieri nel quartiere Fesca.

"Il dottor Pisani - dice Lorusso - è libero di non rilasciare dichiarazioni, ma non è autorizzato a impartire lezioni di deontologia professionale, come invece ha tentato di fare, né ad usare toni del tutto fuori luogo nei confronti dei giornalisti, nei corridoi della Procura". "Giova ricordare - aggiunge il presidente di Assostampa - che i giornalisti che seguono la cronaca giudiziaria frequentano il Palazzo della Procura per esercitare il sacrosanto diritto di cronaca, nell'esclusivo interesse dei cittadini ad essere informati". "Comportamenti come quello del dottor Pisani, che in seguito ha anche impedito l'accesso di altri cronisti al secondo piano della Procura, utilizzando agenti delle forze dell'ordine, non favoriscono - conclude Lorusso - lo sviluppo di rapporti corretti fra operatori di giustizia e giornalisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pm inveisce contro i giornalisti, l'Assostampa: "Atteggiamento sopra le righe"

BariToday è in caricamento