menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Cercasi barista per turno 4-18 orario continuato, riposo la domenica": l'annuncio del bar scatena le polemiche

L'offerta di lavoro è stata pubblicata dai gestori di una caffetteria in città. Stipendio 1000 euro, ma sulla pagina Facebook ne erano comparsi già altri con orari e compensi minori

Una barista 'dinamica', disponibile a lavorare "dalle 4 del mattino fino alle 18 orario continuato". Con giorno di riposo la domenica, "così il sabato potete andare a ballare". Un annuncio di lavoro che non ha mancato di scatenare polemiche sul web, quello pubblicato dai titolari di un bar in centro a Bari, su una pagina Facebook apposita, come raccontato dalla testata Open.

Immagine 2-2-29

Per 1000 euro di compenso, i due cercano una figura " che sappia usare bene la macchina del caffè, disponibile a fare, in parole povere deve gestirlo da sola". Insomma, non solo una dipendente, ma bensì una persona che "deve sentirsi responsabile e titolare, considerate le ore può stare comodamente seduta quando non c'è nessuno" si legge nell'annuncio. E non è la prima offerta di questo tipo che si trova sulla pagina: già nelle scorse settimane era partita la ricerca per due bariste, questa volta con turni dalle 4 alle 11 e dalle 11 alle 18, per un compenso di 500 euro. E anche qui tra i commenti non mancano quelli negativi, come quello di Mariangela: "Il problema é che se ne approfittano del fatto che non c'è lavoro - scrive - Assurdo lo stipendio, considerando la responsabilità del locale e anche il fatto che una donna sola, alle 4 del mattino, rischia visto la delinquenza che c'è in giro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento