menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detenuta aggredisce agenti di polizia penitenziaria, la denuncia dell'Ugl: "Situazione sempre più difficile"

L'aggressione, di cui dà notizia il sindacato, nel Policlinico dove la detenuta era piantonata: "Grave carenza di personale, impossibile accettare ulteriori carichi di lavoro"

Ricoverata nel padiglione carcerario del Policlinico, dove era in cura, detenuta aggredisce tre agenti di polizia penitenziaria donne. L'episodio, secondo quanto riferito dal sindacato PolPen Ugl in una nota, è avvenuto venerdì pomeriggio nell'ospedale barese.

La detenuta, una 26enne di origini straniere, senza alcuna ragione si sarebbe scagliata contro le tre donne in servizio graffiandole e prendendole a morsi. Le agenti sono state visitate e medicate presso il Pronto soccorso dello stesso ospedale.

Ma l'episodio, sottolinea l'Ugl, è sintomatico delle condizioni in cui quotidianamente operano gli agenti di polizia penitenziaria. "Come Sindacato - afferma il Sindacalista dell’Ugl Polizia Penitenziaria Giovanni Falco - non accettiamo più che accadono situazioni simili". "Abbiamo sempre denunciato le difficili condizioni in cui viviamo, non possiamo più accettare ulteriori carichi di lavoro. Esprimiamo massima solidarietà ai tre Agenti aggrediti, con la speranza che le Autorità di competenza prendano atto dell’emergenza personale che sta coinvolgendo tutti gli Istituti Penitenziari". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento