menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polipark Policlinico, inaugurazione il 5 luglio: "Quarto parcheggio di scambio della città"

L'opera consentirà di raggiungere il centro in pochi minuti. Abbonamenti e tariffe definiti nella convenzione approvata oggi dalla Giunta. Più controlli dei vigili tra i viali della cittadella ospedaliera

Aprirà il 5 luglio prossimo il Polipark in zona Policlinico, quarto parcheggio di scambio della città, collegato al centro con bus navetta e treni delle Ferrovie Appulo Lucane: questa mattina, il Comune ha approvato in Giunta lo schema di convenzione tra Palazzo di Città, Policlinico, Amtab e Polizia Locale per lo svolgimento dei servizi di controllo e gestione del traffico nell'area di pertinenza dell'azienda ospedaliera barese. I lavori per la struttura, cominciati a dicembre scorso, sono terminati nelle scorse settimane dopo l'avvio a gennaio: il cantiere, costato 2,1 milioni, ha previsto la riqualificazione e l'adeguamento del plesso incrementati a 1453. La struttura è stata anche adeguata alla normativa antincendio.

La riapertura prevederà un riordino della sosta all'interno del Policlinico con la creazione anche di zone parcheggio a pagamento con un ticket, nonché la creazione di obblighi, divieti e limitazioni su ciascuna strada, per razionalizzare la presenza dei veicoli. Sarà la stessa Polizia Locale ad effettuare i controlli. Il parcheggio, invece, sarà gestito dall'Amtab: le tariffe saranno di 0,50 all'ora nei giorni feriali, dalle 23.21 alle 4.59 e, nei giorni festivi, per tutte le 24 ore. Il ticket park&ride, nei giorni feriali, dalle 5 alle 23.30, costerà 1 euro. Trenta centesimi, invece, il ticket bus passeggeri. Si potranno inoltre sottoscrivere abbonamenti sosta (55 euro mensili per 24 ore al giorno con posto riservato) e park&ride (15 euro mensili con possibilità di prendere il bus dalle 5 alle 23,30).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento