menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politecnico, chiude laurea Ingegneria Edile-Architettura: studenti "esterrefatti"

Decisione del Senato Accademico votata anche dal rettore Di Sciascio e dal direttore del Dipartimento afferente, Rocco. Link: "Ignorati anni di discussione, siamo sgomenti"

Il Politecnico di Bari ha ufficialmente chiuso il Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura: la decisione, presa dalla maggioranza dei componenti del Senato Accademico dell'università barese, (con il voto favorevole del rettore Eugenio Di Sciascio e del direttore del Dipartimento afferente, Giorgio Rocco), è stata quindi ratificata dal Cda. Non saranno più possibili iscrizioni ma verranno completati i percorsi accademici di coloro che hanno iniziato negli anni scorsi. La scelta ha colto di sorpresa studenti e docenti: "Siamo esterrefatti - scrivono i rappresentanti del sindacato studentesco Link -.  Si è sempre ritenuto che la sofferenza fosse dovuta a vari fattori ma che il corso rappresentasse un importante risorsa del nostro Ateneo. Si è discusso ogni dettaglio di come riformarlo, ripensarlo, renderlo più attraente ( visto il calo importante del numero degli iscritti negli ultimi anni). Ogni soluzione avvallata ha tuttavia incontrato moltissime resistenze e pertanto ha sempre continuato a perdurare uno stato di asfissia generalizzato".

In una riunione di commissione senatoriale, svoltasi nei giorni scorsi, sarebbero state valutate due possibilità per il rilancio del Corso, da una parte la sua ristrutturazione, dall'altra la chiusura: "Si è votato - spiega Link - per la seconda  senza chiedere il parere del Dipartimento a cui il corso afferisce senza discutere delle alternative, senza badare alle sorti degli studenti iscritti e con il benestare del Direttore del Dipartimento. Lo sgomento non finisce qui, nella giornata di oggi abbiamo noi Rappresentanti informato il Coordinatore del corso di laurea che non era stato ancora informato da nessuno(!), così come la stragrande maggioranza dei docenti, di noi rappresentanti. Si sono ignorati tutti i passaggi fatti in questi anni per migliorare il corso, le ore spese da noi rappresentanti in incontri, passaggi burocratici, documenti e relazioni scritte per il Ministero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento