Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Politecnico "al top nella ricerca scientifica", inaugurato il nuovo accademico

ggi la cerimonia di apertura dell'anno accademico 2012/2013. Il rettore Costantino: "Siamo l'università statale italiana con le più elevate performance nella ricerca scientifica"

Studenti nell'aula magna "Attilio Alto" del Politecnico

Il Politecnico di Bari tra le università statali ai  vertici della ricerca scientifica in Italia e in Europa, in grado di assicurare un buon inserimento occupazionale dei laureati e di far registrare anche, nel nuovo anno accademico, un incremento delle immatricolazioni di circa il 25%.

E' un quadro molto positivo quello tracciato oggi dal rettore Nicola Costantino nel corso della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2012-2013 del Politecnico di Bari. All'evento hanno pteso parte anche, tra gli altri, i presidenti del consiglio e della giunta regionale pugliese, Onofrio Introna e Nichi Vendola, il sindaco di Bari, Michele Emiliano, ed il Rettore dell'Università Aldo Moro, Corrado Petrocelli.

"Siamo l'università statale italiana con le più elevate performance nella ricerca scientifica", ha detto Costantino. "Il Sir 2012 World Report, la più completa classifica delle istituzioni di ricerca nel mondo, - ha sottolineato il rettore - ci colloca al primo posto assoluto tra le Università pubbliche italiane, sia per impatto normalizzato delle pubblicazioni scientifiche (confermando il primato già conseguito nel 2011), sia, per la prima volta, per excellence rate delle collocazioni editoriali". "Anche nella classifica 2012 del 'Sole 24 Ore', redatta su dati del Miur, dell'Istat e di AlmaLaurea, il Politecnico di Bari - ha aggiunto - ha registrato il punteggio più alto tra tutti gli Atenei meridionali, superando anche molte prestigiose Università del centro-nord". In particolare, il Politecnico si piazza al secondo in Italia nel successo occupazionale dei laureati a tre anni dalla laurea e nella capacità di attrarre i migliori diplomati. Primo posto assoluto invece, nella capacità di acquisire fondi esterni per il finanziamento della ricerca.

"Nonostante la nostra posizione geografica non possa certo considerarsi 'centrale' rispetto al sistema industriale italiano, le imprese multinazionali, italiane e, naturalmente, anche pugliesi, - ha sostenuto il rettore - cercano la nostra collaborazione nello sviluppo di progetti di ricerca applicata e di trasferimento tecnologico". Collaborazione, questa, "ricompensata da notevoli successi, anche grazie alla costante sensibilità sempre dimostrata sul tema dalla Regione Puglia. Sul fronte della didattica, l'Anno Accademico che stiamo per inaugurare ha registrato un aumento di circa il 25% delle immatricolazioni, in netta controtendenza rispetto al negativo trend nazionale, a conferma dell'aumentata consapevolezza, da parte dei giovani e delle loro famiglie, dell'altissimo successo occupazionale dei nostri laureati".

"Sono molto orgoglioso del Politecnico, un vero gioiello della nostra regione", ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. "Non si può parlare di economia, di sviluppo e di futuro se non si parte da qui – ha continuato Vendola - e cioè da una buona scuola e da una buona Università. Qualunque classe dirigente si affacci nel futuro del Paese, dovrà essere in grado di prestare attenzione a quel grido di dolore che questa mattina ho ascoltato nei vostri interventi, un grido di dolore che talvolta non riesce a bucare il video, a rompere il cerchio magico dell’indifferenza istituzionale, un grido di dolore che va interpretato politicamente". Vendola ha quindi sottolineato la necessità di investire in cultura, "e non solo per irrobustire lo spirito pubblico di un paese perchè i processi di incivilimento si fanno anche attraverso la socializzazione dei saperi, la crescita globale del tenore culturale di un paese, di una società, ma anche perchè ciascun settore ha bisogno oggi di questa straordinaria capacità di sprovincializzarsi e di misurarsi con i nuovi dilemmi e con le nuove opportunità della conoscenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politecnico "al top nella ricerca scientifica", inaugurato il nuovo accademico

BariToday è in caricamento