menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano in lacrime su una panchina: "Sono solo, non mangio da tre giorni", i poliziotti lo soccorrono e gli portano la spesa

Agli agenti l'uomo ha spiegato di non avere un posto dove andare e di avere un solo figlio, ma lontano: così i poliziotti hanno raggiunto il più vicino negozio e acquistato cibo e beni di prima necessità per l'uomo

I poliziotti della Volante in servizio di controllo nel centro città lo hanno notato mentre era seduto su una panchina nei pressi dell'Ateneo: solo, singhiozzava tenendosi il viso tra le mani. Così i due agenti si sono avvicinati all'anziano per capire cosa stesse accadendo: a loro l'uomo, un 80enne, ha così spiegato di non avere una fissa dimora e di non avere altri familiari, se non un figlio a Torino che non vede da tempo, e ha confidato di non mangiare da tre giorni per mancanza di mezzi di sostentamento. 

Gli agenti, colpiti dalle difficoltà e insieme dalla profonda dignità dimostrata dall’anziano, hanno immediatamente deciso di aiutarlo, e hanno raggiunto un vicino panificio, acquistando per lui pane, focacce e generi di prima necessità. L’uomo, commosso, ha ringraziato gli agenti e tutta la Polizia per la vicinanza e il gesto di solidarietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento