Demolizione e ricostruzione del ponte di via Traiano, lavori al via dal 10 settembre: "Più telecamere e luci"

Questa mattina si è tenuta la riunione operativa tra i rappresentanti comunali e quelli di Rfi. Gli interventi di potenziamento di videosorveglianza e illuminazione riguarderanno anche due sottopassi pedonali

Un incontro per fissare gli ultimi dettagli operativi relativi al futuro del sovrappasso pedonale di via Imperatore Traiano, ponte di collegamento tra i quartieri Japigia e Madonnella. Struttura che sarà demolita e successivamente ricostruita, secondo i criteri discussi in mattinata durante il tavolo a cui hanno partecipato i tecnici comunali, l’impresa aggiudicataria dei lavori e i rappresentanti di RFI – Rete Ferroviaria Italiana.

I lavori

Lavori che partiranno il 10 settembre, chiudendo di fatto la struttura al passaggio pedonale, interferendo al contempo con il traffico ferroviario. L’attuale passerella, costituita da una vecchia costruzione in cemento armato precompresso - oggi in uno stato precario -, sarà sostituita con una struttura in acciaio con fondazioni in cemento armato. Le scale, sostenute da colonne tubolari ancorate per mezzo di piastre e tirafondi alla fondazione in cemento armato, si svilupperanno per un’altezza totale di circa 7.30 metri, le rampe avranno una larghezza pari a 170 cm, pedata da 30 cm e alzata 15 cm, mentre i pianerottoli di riposo saranno lunghi 150 cm. La passerella, realizzata con una struttura tubolare tralicciata, si estenderà per 15.40 metri, con una larghezza di 1.60 metri. Sarà dotata di protezioni di lamiera cieca in acciaio di 1.5 mm di spessore e rete di protezione in acciaio, per un’altezza pari a 2 metri e rete anti-sormonto di 50 cm. Il progetto prevede anche la realizzazione di un muro di protezione sul lato di via Imperatore Traiano, in quanto vicina ai pilastri di sostegno alla linea ferroviaria.

La costruzione partirà dopo le operazioni di demolizione, ai quali seguiranno gli scavi per le nuove fondazioni di sostegno della struttura. In seguito, sarà assemblata la nuova passerella, prodotta in altra sede, per poi completare gli ultimi interventi, che avranno un costo complessivo di 415mila euro, interamente finanziati dal bilancio del primo Municipio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Galasso: "Interventi di manutenzione anche per le telecamere"

A dettare i tempi dei lavori è l'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso: "All’inizio dei lavori decorreranno i 120 giorni stabiliti dal contratto per portare a termine tutta l’opera - spiega - con l’apertura della nuova passerella pedonale nei primi mesi del nuovo anno. Abbiamo cercato di muoverci per tempo anche per rasserenare i cittadini che inevitabilmente dovranno attraversare il sottopasso di fronte all’istituto Marconi, avviando gli interventi di manutenzione straordinaria delle telecamere di videosorveglianza". Le immagini verranno visionate direttamente dagli operatori della Polizia locale nella sala comando di Japigia, che disporranno anche della registrazione per alcuni giorni. L'obiettivo è quindi quello di migliorare le condizioni di sicurezza dei cittadini, anche attraverso il potenziamento dell’illuminazione che verrà messo a punto nelle prossime settimane. Interventi che saranno replicati anche nel sottopassaggio di via Emanuele Mola - "che contiamo di presidiare soprattutto nelle ore notturne" spiega Galasso - e in quello di via Zuccararo a Torre Quetta, dove oggi RFI ha terminato di effettuare una pulizia straordinaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento