Nuova passerella viale Traiano, da lunedì i lavori: scattano i divieti lungo le strade limitrofe

Gli interventi termineranno all'inizio del prossimo anno. I pedoni dovranno utilizzare il sottopasso Marconi, nelle vicinanze del ponte Di Vagno

Da lunedì prossimo, in concomitanza con l'avvio dei lavori per il rifacimento del sovrappasso pedonale di viale Traiano, a Bari, scatteranno i primi divieti alla circolazione e all'utilizzo della passerella che, nel giro di 4 mesi, sarà totalmente rinnovata. I pedoni, dunque, dovranno utilizzare il sottopasso Marconi, nelle vicinanze del ponte Di Vagno

I divieti

Nel corso della prima giornata le operazioni interesseranno le aree limitrove: via Messapia (lato Japigia) sarà interdetta al traffico veicolare e pedonale (eccetto frontisti), mentre viale Traiano (lato Madonnella) resterà aperta. Il giono successivo, invece, gli operai saranno al lavoro dalle 23.30 alle 4.20 del mattino, per motivi di sicurezza, allestendo il cantiere in corrispondenza di uno dei due binari, Gli interventi saranno effettuati di mattina e di sera per circa 2 settimane, con lo smantellamento della passerella. Il momento clou sarà nelle nottate del 21 e del 22 settmbre. In particolare, in quest'ultimo giorno, si lavorerà fino alle 5.30 del mattino per smantellare la trave principale e portare via dal cantiere la parte più voluminosa della passerella. Succesivamente saranno demolite anche le scalinate e le fondazioni, quindi da ottobre verrà realizzata la nuova passerella. Dal 10 in poi sarà quindi chiusa al traffico in via Messapia mentre dal 21 settembre stop anche su viale Traiano: "Verosimilmente - spiega il Comune - le ultime lavorazioni di demolizione non dovrebbero creare intralci al traffico veicolare e, in seguito, si valuterà se riaprire al traffico via Imperatore Traiano durante l’ultima settimana del mese. Entro la fine di settembre sarà completamente rimossa la vecchia passerella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento