Catene all'ingresso, ma c'è chi si apre un varco laterale: così sul ponte di viale Traiano si continua a passare

I lucchetti posizionati dal Comune per impedire l'accesso al sovrappasso non bastano: bloccati gli ingressi principali, c'è comunque chi sfrutta la possibilità di spostare le recinzioni laterali, percorrendo ugualmente il ponte

Lucchetti e catene, a segnalare l'impossibilità di percorrere il ponte non ancora ufficialmente aperto, ci sono, almeno davanti agli ingressi principali. Ma le recinzioni laterali sono 'libere', e c'è chi, nonostante tutto, non esita ad aprirsi un varco per continuare comunque a passare. Genitori e figli diretti in spiaggia, donne con le buste della spesa: in viale Traiano l'attesa per l'apertura del ponte - annunciata inizialmente per l'inizio di maggio - è tanta, e, come detto, c'è continua a 'bypassare' le recinzioni per poter percorrere il sovrappasso ed evitare un lungo giro. Il collaudo del sovrappasso, però, ufficialmente non è stato ancora completato: il fatto che qualcuno possa continuare ad attraversarlo, dunque, pone inevitabilmente un problema di sicurezza e responsabilità. Nel fare appello al senso civico dei baresi,  non resta che sperare in un'apertura in tempi brevissimi, con l'auspicio, però, che nel frattempo, il Comune provveda a bloccare gli accessi in maniera risolutiva.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento