Quattro 'fasi' per completare il ponte di viale Traiano, notte clou l'8 aprile: "Sarà montata la parte centrale"

Il cronoprogramma degli interventi, deciso da Comune ed Rfi, prevederà la realizzazione delle scalinate verso fine marzo e inizio aprile. L'opera dovrebbe essere pronta per maggio

Un cronoprogramma ben definito che, salvo imprevisti, dovrebbe portare all'inaugurazione del ponte, per il mese di maggio: in viale Traiano, da alcuni giorni, sono cominciati i lavori per le fondazioni, lato Madonnella, del sovrappasso pedonale che scavalca la ferrovia e giunge a Japigia. Una settimana fa, il 21 febbraio, è stato fatto il punto della situazione tra Comune ed Rfi per definire gli ultimi passi di lavorazioni attese da mesi e ritardate anche per la 'scoperta' di una condotta di AqP proprio lungo viale Traiano.

I primi 'pezzi' arriveranno a fine marzo

Un imprevisto che ha fatto slittare i tempi di conclusione dei lavori. Adesso, invece, ci sono tempi più certi e da qualche giorno, lungo la strada del quartiere Madonnella, sono comparsi divieti di sosta validi fino al 26 marzo. E' proprio in quel periodo che saranno ultimamente queste lavorazioni. Nell'ultima settimana di marzo, invece, si cominceranno a vedere i primi pezzi del nuovo ponte, a partire dal lato di via Messapia.

La 'notte clou' tra l'8 e il 9 aprile

Il giorno, anzi, la nottata clou, dovrebbe essere quella tra 8 e 9 aprile: "In quell'occasione - spiega a BariToday l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - sarà installata la parte centrale del ponte. Tutto avverrà in una notte, per evitare problemi al traffico ferroviario". Del resto, anche le altre lavorazioni si svolgeranno nelle ore serali, come di concerto tra Comune, ditta ed Rfi. Successivamente, terminato il montaggio del ponte, entro il 20 aprile saranno probabilmente completate le lavorazioni accessorie, tra cui illuminazione, corrimano e protezioni, quindi vi sarà il rifacimento dei marciapiedi sottostanti. L'auspicio, per il Comune, è di inaugurare il ponte a maggio, in tempo per l'attesa stagione estiva, consentendo così ai cittadini di raggiungere la spiaggia di Pane e Pomodoro senza lunghe e noiose deviazioni.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

Torna su
BariToday è in caricamento