menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Popolare di Bari, l'audio dei vertici prima del commissariamento: "Gestione irresponsabile, qui conti erano truccati"

In una registrazione pubblicata in esclusiva da Fanpage.it le parole dell'ad De Bustis, in un incontro con i manager della banca tre giorni prima dell'arrivo dei commissari di Bankitalia: "Irresponsabile quanto successo negli ultimi 3-4 anni"

"Quando sono arrivato la prima volta c'era un signore coi capelli bianchi a capo della pianificazione e controllo, a cui chiesi di vedere i dati delle filiali. Tutti truccati. Truccavate persino i conti economici delle filiali. Taroccati". E' il dieci dicembre, tre giorni prima del commissariamento della Banca Popolare di Bari, e l'ad dell'istituto di credito barese, Vincenzo De Bustis, parla in una riunione con i manager della banca. A pubblicare in esclusiva l'audio dell'incontro è Fanpage.it.

Salvataggio Popolare di Bari, la Banca del Sud non convince: "E' utopia"

De Bustis (alla Bpb da fine 2018), che già in un'intervista al Corsera aveva messo in evidenza la cattiva gestione della banca, nella registrazione dell'incontro afferma: "È stato veramente irresponsabile quello che è successo negli ultimi tre, quattro anni. Questa banca è un esempio di scuola di cattivo management, irresponsabile, esaltato". Insieme all'ad c'è anche il presidente della Popolare di Bari, Gianvito Giannelli, che rassicura i manager sul futuro della banca, escludendo l'ipotesi di un commissariamento (che invece avverrà tre giorni dopo, il 13 dicembre): "Entro Natale la banca sarà salva", dice Giannelli riferendo che "la Banca d'Italia ci è molto vicina, in tutti i passaggi" e rassicurando anche sull'attenzione del mondo politico.

Parlando ancora con i manager nell'audio pubblicato da Fanpage.it, De Bustis afferma che il credito "è stato la palla di piombo che ha distrutto il patrimonio di quest'azienda. Alla fine sarà la distruzione, 800-900 milioni, è stato distrutto un patrimonio di questa entità". "Purtroppo i risultati al primo di tutto l'anno sono molto insoddisfacenti, a questo si aggiunge una storia degli ultimi anni molto negativa sul credito". 

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento