menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli anti criminalità nel porto di Bari, il bilancio dell'estate 2018: nove persone arrestate dalla Polizia di Frontiera

Gli agenti hanno effettuato verifiche anti immigrazione clandestina e a contrasto del traffico di stupefacenti, nonché per far rispettare ordinanze di carcerazione emesse in diverse regioni d'Italia

Sono complessivamente 9 le persone arrestate dalla Polizia di Frontiera del porto di Bari nel corso di controlli anti immigrazione clandestina e al traffico di stupefacenti effettuati nel corso dei mesi estivi nello scalo cittadino. Nel dettaglio, gli agenti hanno arrestato, ad agosto scorso, tre cittadini albanesi in ottemperanza ad altrettanti provvedimenti di carcerazione, rispettivamente emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, da quella di Ascoli Piceno e infine da quella di Rimini.

Nei primi giorni di settembre è stata la volta di due cittadini turchino per favoreggiamento all’immigrazione clandestina ed il secondo per possesso e fabbricazione di falso documento utile per l’espatrio. Quest’ultimo, confidando nella complicità del primo, aveva esibito una falsa carta d’identità bulgara. Altri cinque arresti sono stati invece effettuati negli ultimi giorni,  nei confronti di altrettanti cittadini albanesi in ottemperanza di Ordini di esecuzione per la carcerazione, in relazione a reati contro il patrimonio, reati previdenziali ed altri. Tra loro una donna condannata per traffico di stupefacenti, la quale doveva scontare 8 anni di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento