Cronaca

Troppi contanti in valigia, fermati tre cittadini stranieri al porto

Si tratta di due cittadini albanesi e un kosovaro, bloccati dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane perchè in possesso di somme di denaro contante superiori al limite consentito. Quasi 180mila euro la somma sequestrata

Troppo denaro contante in valigia, così tanto da far scattare l'accusa di illecita esportazione ed introduzione di valuta per tre passeggeri stranieri in transito nel porto di Bari. Ad accorgersi dell'infrazione sono stati i funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Bari, che nel corso di controlli di routine compiuti sui bagagli dei passeggeri, si sono trovati davanti all'insolita quantità di denaro cash. Quasi 180mila euro, sequestrati in tre diverse circostanze.

I TRE SEQUESTRI - I primi ad essere fermati sono stati due passeggeri in procinto di imbarcarsi per l'Albania, trovati in possesso di somme di denaro contante ben superiori a quella consentita di 10mila euro. Il primo, un cittadino albanese, è stato trovato in possesso di 58mila euro. L'altro, un cittadino kossovaro, custodiva invece 16mila euro. il terzo fermato è stato invece un cittadino albanese appena sbarcato nel porto di Bari, trovato in possesso di 105.800,00 euro.

LE MULTE PAGATE - In tutti i casi i trasgressori hanno fatto ricorso alla possibilità di effettuare l'oblazione immediata, che consente di estinguere la violazione mediante pagamento di una somma pari a 5% dell'importo eccedente il limite consentito.
 

 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi contanti in valigia, fermati tre cittadini stranieri al porto

BariToday è in caricamento