rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

In auto apparecchiature per clonare bancomat e carte: 25enne bloccato al porto

Denunciato un cittadino bulgaro: gli strumenti sequestrati, installati sulle postazioni bancomat di istituti di credito, avrebbe consentito di carpire dati e codici pin di tessere bancomat e carte di credito di ignari clienti

I finanzieri lo hanno bloccato nel porto di Bari, appena sbarcato con la sua auto da una motonave proveniente dalla Grecia. Il conducente però - un cittadino bulgaro di 25 anni - ha subito mostrato segni di nervosismo, inducendo così i militari delle Fiamme Gialle ad approfondire il controllo.

Così sono stati rinvenuti, abilmente nascosti in parte all’interno del cruscotto e in parte nello schienale del sedile posteriore, i pezzi di un sistema elettronico di ultima generazione che, mimeticamente installato sulle postazioni bancomat di istituti di credito, avrebbe consentito di carpire dati e codici pin di tessere bancomat e/o carte di credito di ignari clienti. 

Di certo, infatti, quegli apparecchi sarebbero stai posizionati su sportelli bancomat e, una volta memorizzati i dati sensibili, sarebbe stato possibile procedere all’illecito prelievo di contanti.

L’attrezzatura e l’automezzo sono stati sottoposti a sequestro, mentre il 25enne è stato deferito all'autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto apparecchiature per clonare bancomat e carte: 25enne bloccato al porto

BariToday è in caricamento