Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Droga nascosta nel paraurti dell'auto, un arresto al porto

In manette un cittadino albanese di 48 anni. Nascosti nel paraurti della sua Volkswagen Golf i finanzieri hanno rinvenuto ingenti quantitativi di eroina e sostanze da taglio, che immessi sul mercato avrebbero fruttato più di 100mila euro

Un doppiofondo ricavato nel paraurti della sua Volkswagen Golf per nascondere la droga da trasportare in Italia. A scoprire lo stratagemma architettato da un cittadino albanese di 48 anni, arrestato stamattina nel porto di Bari, sono stati i militari della Guardia di Finanza e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane.

Fermato per un controllo di routine allo sbarco dalla motonave "Rigel" proveniente dall'Albania, l'uomo si è mostrato molto teso e nervoso, insospettendo i militari con il suo atteggiamento. Controlli più approfonditi sulla sua auto hanno quindi permesso di individuare il doppiofondo, ricavato sotto il paraurti posteriore della vettura. Nel nascondiglio, i finanzieri hanno rinvenuto circa un chilo e mezzo di eroina e quasi tre chili di sostanze da taglio. La droga, immessa sul mercato illegale dello spaccio, avrebbe fruttato non meno di 100mila euro. Le sostanze stupefacenti sono state sequestrate, mentre il corriere è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nascosta nel paraurti dell'auto, un arresto al porto

BariToday è in caricamento