Cronaca

Traffico di ricambi d'auto verso l'Albania, sequestri al porto: denunciata una persona

I pezzi sono stati rinvenuti all'interno di un rimorchio diretto nel paese delle Aquile: sequestrate sezioni frontali di auto, batterie, airbag e pompe freni

Oltre 8 tonnellate di pezzi di ricambio per auto sono state scoperte e sequestrate dalla Guardia di Finanza di Bari e dai funzionari delle Dogane e dei Monopoli nel porto del capoluogo pugliese: il materiale era nascosto in un rimorchio albanese in procinto di salpare su un traghetto verso il Paese delle Aquile. All'interno del veicolo vi erano sezioni frontali anteriori di veicoli in pessimo stato, cablaggi elettrici, batterie esauste, ammortizzatori contenenti olio idraulico, pompe freni ed airbag, il tutto considerato per legge come rifiuti e quindi destinati allo smaltimento secondo precise indicazioni. La merce è stata quindi sequestrata: denunciato il legale rappresentante dell'impresa esportatrice denunciato a piede libero per traffico illecito di rifiuti e per aver attestato falsamente l’avvenuta bonifica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di ricambi d'auto verso l'Albania, sequestri al porto: denunciata una persona

BariToday è in caricamento