menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porti turistici a Bari, i progetti del Comune: "Non solo San Cataldo: infrastrutture fondamentali"

Il sindaco Decaro: "L'opera vicino al Faro è fondamentale per lo sviluppo della città. Con la Regione interverremo anche per valorizzare il porto vecchio, valorizzandone la fruizione turistica"

Bari "al lavoro" per realizzare il porto turistico nell'area di San Cataldo. La strada è ancora lunga ma, secondo il sindaco Antonio Decaro, sono stati fatti passi in avanti. Il primo cittadino ha fatto il punto della situazione a margine dell'accordo, firmato a Otranto tra la Regione e la cittadina leccese per la realizzazione del nuovo porto turistico nella perla salentina: "L'infrastruttura che intendiamo realizzare a Bari - ha affermato Decaro - rientra tra le priorità della nostra amministrazione in un quadro di rilancio complessivo delle attività turistiche nella nostra città. E' fondamentale per intercettare un turismo di settore che aumenterà la qualità dello sviluppo urbano e farà crescere l’economia complessiva. La città deve recuperare il rapporto col mare: è un obiettivo che sta prendendo sempre più corpo grazie a una serie di interventi, come la realizzazione del waterfront di San Girolamo e Fesca, la riqualificazione dei moli Sant’Antonio e San Nicola e la promozione di una serie di sport acquatici”.

In base allo studio di fattibilità già predisposto dall’Autorità portuale, la realizzazione di un approdo turistico in quell’area, fa sapere il Comune "è stata inserita tra gli obiettivi strategici prioritari per lo sviluppo del porto di Bari e inclusa nel programma operativo triennale dell’Autorità stessa, già approvato in sede di Comitato portuale. Attualmente, inoltre, sono in fase di affidamento, da parte dell’Autorità portuale, gli studi di simulazione della manovrabilità delle navi all’interno dell’area, volti a verificare le eventuali interferenze e a modificare in eventualmente il progetto". Anche il porto vecchio è al centro di un processo di valorizzazione: "A breve - spiega Palazzo di Città - sarà intrapreso un percorso di collaborazione in tale direzione con la Regione Puglia. Risultano, infatti, indispensabili alcuni interventi volti a ridare la sua funzione storica al porto e a valorizzarne la vocazione turistica. Per questo, però, è indispensabile procedere ad alcuni interventi significativi finalizzati alla caratterizzazione, bonifica e dragaggio dei fondali. Si tratta di lavori del tutto compatibili con le risorse già programmate dalla Regione Puglia nell’ambito del programma comunitario 2014-20".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento